#Govote: una chiamata alle urne per i Millenials

IUSVE vuole presentare ai propri studenti il progetto: GoVote. 
È un progetto del Venice Hub, sede veneta della Global Shapers Community, che punta a ridurre la distanza tra i giovani e la politica e che si concretizza in un video di sensibilizzazione sull’importanza del voto giovanile.
Alla realizzazione del progetto hanno partecipato, oltre agli shapers, anche opinion leaders e personaggi dello spettacolo che hanno rivolto ai giovani una richiesta chiara e precisa: quella di informarsi sul Referendum Costituzionale del prossimo 4 dicembre e di andare a votare.

GoVote nasce, infatti, da una riflessione a seguito delle ultime elezioni inglesi e americane, i cui esiti hanno dimostrato come i risultati spesso non rispecchino le idee dei giovani e come siano state le generazioni più anziane a decidere nel momento in cui i giovani hanno rinunciato a esprimere la loro volontà non andando alle urne.
L’astensionismo giovanile è un fenomeno degli ultimi decenni, che ha visto progressivamente crescere la preferenza verso un attivismo sociale anziché politico da parte dei più giovani. La disaffezione ai partiti e il non sentirsi rappresentati dalla classe politica dirigente sono solo alcuni degli elementi che hanno spinto i millennials verso forme di partecipazione lontane dalla politica.

Il video GoVote è dunque un tentativo appassionato di produrre vicinanza chiedendo uno sforzo culturale alle giovani generazioni e partendo dalla convinzione che coinvolgere i millennials nel processo elettorale dovrebbe essere una delle priorità per la salute della democrazia e del Paese.
Il prossimo Referendum Costituzionale è un’opportunità per mostrare che in Italia i giovani hanno voglia di assumersi le proprie responsabilità e le proprie libertà.



Il Venice Hub nasce nel novembre 2013 come sede veneta della Global Shapers Community.
La Global Shapers Community è nata nel 2011 su iniziativa del World Economic Forum, per mettere in comunicazione a livello mondiale una generazione di giovani talenti e renderla protagonista nei processi di cambiamento della società.
A questo fine, il WEF ha selezionato nelle maggiori città del mondo ragazze e ragazzi tra i 20 e i 30 anni che abbiano conseguito risultati eccezionali nei loro ambiti di interesse, con forte capacità di leadership e guidati dal desiderio di contribuire al miglioramento della società nella quale vivono.
I gruppi così formati (“Hubs”) sono gestiti autonomamente da questi giovani provenienti dai settori professionali e accademici più disparati (economisti, architetti, musicisti, avvocati, ingegneri ecc.) con l’ottica di sviluppare progetti di impatto sociale.
Oggi i Global Shapers sono presenti in 459 città e includono 6124 membri in tutti i continenti.

Contatti
:
Global Shapers Community, Venice Hub


Dorsoduro 3858
30123 Venezia
 (VE)

globalshapersvenice.org

Tags: #govote, referendum, millenials