Mir sada due, l'orizzonte verticale

Viaggio nei Balcani, 11-14 marzo 2018

“Chi ha detto
che tutto quello che cerchiamo non è su un palmo di una mano
che le stelle puoi guardarle solo da lontano”.

Le stelle puoi guardarle anche da vicino, se cerchi, se alzi lo sguardo.
Questo evento è la "seconda edizione di un viaggio fuori dall'ordinario", che parte dal percorso #IUSVElookup, attraversa frontiere e confini dei Balcani e giunge in un luogo sconosciuto fino a poco tempo fa, nella ex Yugoslavia: Medugorje.
Luogo di una presenza, luogo di guarigione, punto di arrivo e di partenza.

“Ti aspetto
dove la mia città scompare
e l'orizzonte è verticale”

Il viaggio vuole essere prima di tutto un viaggio “dentro”, verso la pace, verso il cuore del cuore. Attraverseremo spazi geografici significativi, nei quali la violenza, la paura, il sangue, l’odio, il controsenso hanno segnato vite e storia, in modalità assurde nelle quali non si distingueva più tra vittime e carnefici.

“Coraggio,
lasciare tutto e indietro e andare, partire per ricominciare
che se ci pensi siamo solo di passaggio”

Sarà una traversata forte e significativa, condita con l’allegria e la leggerezza dello stare insieme, la ricerca del pellegrino e con la fame dell’uomo in cerca d’autore.

La partenza è prevista dal Campus di Mestre la notte dell’11 marzo e il ritorno per il mattino del 15 marzo 2018.
Le giornate del 12, 13e 14 sono giornate dedicate alla visita di Mostar, Blagae e Medugorje.
Medugorje con i suoi luoghi speciali: collina del Podbrdo, monte Krisevak, testimonianze e incontri con ragazze e ragazzi di comunità di recupero e comunità rifugio, testimonianze di vita e di pace in risposta alla guerra che ha devastato la ex Yugoslavia.
Mostar: il luogo di confronto di storie, civiltà e religioni, dove al calare delle tenebre, spesso la prospettiva di un campanile o di un minareto sono intercalate da una sottile fetta di luna.
Blagae: monastero musulmano della tradizione Sufi e luogo incantevole di immersione nella natura, nel mistero e nella contemplazione.

Per coloro che avessero partecipato la scorsa edizione e volessero tornare, viene proposto un percorso alternativo e una composizione dell'esperienza “in autonomia guidata”.

“E per quanta strada ancora c’è da fare
amerai il finale”
(Cesare Cremonini, Buon viaggio)

Le iscrizioni chiuderanno il 25 febbraio 2018.
Costo: 240 euro.
Per ulteriori informazioni, iscrizioni e costi, scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

photo by: Piotr Gurgul