IUSVE - AULSS3 Serenissima: accordo quadro per formazione ed eventi

Dopo anni di proficua collaborazione tra IUSVE e AULSS3, il Centro Universitario Studi sulla Salute (CUSS), presenza IUSVE nell'area socio-sanitaria e della salute, ha portato a compimento un accordo quadro con l'AULSS3 Serenissima per formazione ECM, eventi e seminari congiunti, tirocini accademici e professionali.

Per studenti e docenti IUSVE dei Dipartimenti di Psicologia, Pedagogia e Comunicazione e per centinaia di operatori socio-sanitari si aprono preziose possibilità di formazione e lavoro sul territorio veneto in aree quali il coaching integrativo ed il colloquio di aiuto, il sostegno psicopedagogico a bambini e famiglie in contesto ospedaliero, la comunicazione e le nuove tecnologie, il welfare sociale e la bioetica e altre che potranno nascere in itinere.

Lo IUSVE diventa quindi Università sempre più di riferimento per Enti ed Associazioni che hanno a cuore il benessere e la promozione della salute.

Convegno annuale di studio IUSVE: Giovani e identità. Costruzione del sè e nuove relazioni

Il 1 aprile 2017 dalle 9.00 alle 16.30 presso il Campus di Mestre si svolgerà il convegno annuale di studio dello IUSVE dal titolo Giovani e identità: costruzione del sè e nuove relazioni in cui interverranno docenti interni allo IUSVE con una parte dedicata agli interventi degli studenti e al dibattito.

L’aggravarsi del problema del rapporto intergenerazionale (collegato a forme di crescente conflitto e/o di esclusione sociale) e la perdita di un senso collettivo condiviso e del legame sociale stanno accompagnando in forme per lo più caotiche (e talora disorientanti) i tentativi di fuoriuscita dall’attuale “crisi”.

In questo scenario stanno emergendo una serie di nodi rilevanti, tra cui:
- quello più fondativo generale legato alla prospettiva antropologica ed etica dell’identità della persona nella società contemporanea,
- quelli più specifici emergenti dal “caleidoscopio” giovanile, rispetto a cui si impone sempre più il tema della costruzione del sé e della formazione di nuove relazioni e responsabilità.

Si tratta di sfide, culturali ed educative, che l’Università in quanto tale non può non assumere e che richiedono una adeguata riflessione e confronto tra i vari attori in gioco, a partire dai giovani stessi.
L’iniziativa intende collocarsi infine nel percorso di preparazione al sinodo sui giovani indetto da papa Francesco per il 2018, rispetto a cui lo IUSVE – d’intesa con l’UPS – si sente in dovere di contribuire con un proprio contributo.

Il programma della giornata è così suddiviso:
ore 9.00: accoglienza e registrazione partecipanti;
ore 9.30: saluto introduttivo, don Roberto Dal Molin (Presidente IUSVE) e Presentazione del convegno, Arduino Salatin (Preside IUSVE);
ore 9.45: relazione di apertura dal titolo Sguardi incrociati su identità e alterità”, prof. Davide Zoletto (Università di Udine);
ore 10.30: interventi di un docente per ciascun Dipartimento IUSVE sui seguenti focus tematici: Identità e media digitali di Marco Scarcelli (Dipartimento di Comunicazione), Identità: la sofferenza del conflitto tra essere e dover essere di Catia Martorello (Dipartimento di Psicologia), Identità e comunità di apprendimento di Beatrice Saltarelli (Dipartimenti di Pedagogia);
ore 11.30: Coffee break;
ore 11.50: interventi degli studenti e dibattito;
ore 12.50: presentazione dei lavori dei gruppi tematici del pomeriggio e esplicitazione di un filo rosso dei gruppi tenuta da Roberto Albarea (Docente IUSVE);
ore 13.15: pausa pranzo (a carico dei partecipanti);
ore 14.15: approfondimento nei gruppi tematici.

Gli approfondimenti nei gruppi del pomeriggio avranno i seguenti temi:
- Identità e organizzazioni. Tra carenze identitarie e orizzonti di senso (Daniele Callini, Dipartimenti di Comunicazione);
- “L'altro sono io”. Prospettive sulla realtà virtuale tra estetica, fotografia e cinema (Federica Negri, Arianna Novaga Dipartimento di Comunicazione);
- L’identità creativa. L’immagine parassita, usi e consumi (Paolo Schianchi Dipartimento di Comunicazione);
- I giovani adulti nell’Italia del 2017: nonostante tutto, oltre gli ostacoli? (Davide Girardi, Dipartimento di Pedagogia);
- Identità e bisogni educativi speciali (Enrico Miatto, Dipartimento di Pedagogia);
- Giovani, identità e narrazione (Emanuele Balduzzi, Dipartimenti di Pedagogia);
- Tatuo ergo sum: alla ricerca dell’identità giovanile (Salvatore Capodieci, Dipartimento di Psicologia);
- Lo sviluppo di identità tra dipendenza e autonomia (Federico Battaglini, Dipartimento di Psicologia);
- Sport e differenze di genere (Marcella Bonous, Dipartimento di Psicologia).

Il convegno da diritto a 5 ore di recupero ore per coloro che partecipano alla mattina e 3 ore di recupero per il pomeriggio. Per un totale di 8 ore di recupero per chi partecipa tutta la giornata.

Qui è possibile scaricare il programma digitale dell'evento.




Qui è possibile scaricare e leggere gli abstract per scegliere a quale seminario partecipare.



Di seguito il link per potersi iscriversi solamente al convegno della mattina.
Eventbrite - Convegno annuale di studio IUSVE (Iscrizioni mattina)

Per partecipare anche ai seminari pomeridiani, oltre ad effettuare l'iscrizione per la mattinata, è possibile scegliere e iscriversi di seguito al proprio seminario preferito.
Eventbrite - Convegno annuale di studio IUSVE (Iscrizioni pomeriggio)

La navetta parte alle ore 7.30 dal campus di Verona e prevede la partenza per il ritorno dal Campus di Mestre alle ore 16.00.
Il servizio navetta è un servizio gratuito e gestito dallo IUSVE. Si avvisano gli studenti che la prenotazione del servizio tramite piattaforma online è vincolante e nominativa. Coloro che senza comunicare l’annullamento della prenotazione, entro almeno 48 ore dalla data dell’evento, non usufruiranno del servizio (compreso anche utilizzare sola andata o solo ritorno) saranno tenuti a pagare una quota penale pari a € 20,00 (per viaggio).

Bando di selezione per la Summer School a Philadelphia (Stati Uniti): «La virtual reality in campo educativo e ambientale»

Scade il 25 febbraio 2017 l’invio delle domande per partecipare al bando di selezione per la Summer School a Philadelphia (Stati Uniti): «La virtual reality in campo educativo e ambientale».

La Summer School (luglio-agosto 2017) è finanziata dalla Fondazione Mario Diana, in collaborazione con la Facoltà di Scienze dell’Educazione «Auxilium», il Centro di Ricerca S.H.R.O (Sbarro HealthResearch Organization) di Philadelphia e veicolata dalle reti locali dell’Associazione Scuola Impresa e della Scuola di Economia civile, per progettare e realizzare un prototipo di gioco virtuale in grado di sensibilizzare la società sui temi della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare.

Le borse di studio saranno assegnate a 5 giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni, in possesso di Laurea vecchio ordinamento oppure Laurea magistrale o triennale secondo il nuovo ordinamento oppure Diploma di scuola secondaria di II° grado, residenti in Italia, con conoscenza della lingua inglese.

Tra i giovani selezionati saranno scelti:
- due specializzandi nel campo dell’educazione, con competenze progettuali;
- un esperto di economia e analisi dei processi aziendali;
- un esperto di informatica;
- un esperto nel campo della comunicazione con competenze nell’uso di programmi di grafica.

La partecipazione alla Summer School presso il Centro di ricerca di Philadelphia sarà un’occasione per acquisire conoscenze e competenze specifiche, nell’ottica del lifelonglearning, per vivere un’esperienza di scambio nel campo della ricerca applicata e dell’innovazione e comprendere le proprie potenzialità, abilità, capacità di adattamento e di confronto con il mondo economico e sociale, le realtà formative, le Università e i Centri di ricerca di Philadelphia: un tempo prezioso per acquisire competenze trasversali, soprattutto per il proprio futuro.

La Summer School avrà la durata di 3 (tre) settimane. L’inizio è previsto tra il 15 e il 20 luglio, la conclusione tra il 5 e il 10 agosto 2017.

L’iniziativa rientra tra gli obiettivi che la Fondazione Diana persegue con il progetto PROMETEO: uno strumento per accompagnare giovani di talento nel loro percorso formativo e professionale, promuovendo percorsi innovativi di consolidamento del legame tra il mondo accademico e quello del lavoro.

La Facoltà di Scienze dell’Educazione «Auxilium» garantisce il supporto alle fasi di selezione dei partecipanti, l’accompagnamento scientifico e l’organizzazione in loco dell’esperienza in collaborazione con la Scuola di Economia civile; la S.H.R.O. di Philadelphia accoglie i giovani nel suo Centro, mette a disposizione aule e strumenti, e li accompagna con ricercatori in loco. La Scuola di Economia Civile di Incisa in Val d’Arno (FI) e lo stesso Centro di Ricerca S.H.R.O rilasceranno un attestato per l’avvenuto internship.

Durante la permanenza negli Stati Uniti d’America sono previste visite a imprese, Istituzioni attive nel campo della ricerca e della formazione, e momenti di svago.

Bando e Modulo di partecipazione sono scaricabili qui sotto:






Ufficializzate le date e le commissioni di tesi di laurea

Sono state ufficializzate le commissioni e le date di discussione delle tesi per la prossima sessione di laurea per i Dipartimenti di Comunicazione, Psicologia e Pedagogia.

DIPARTIMENTO DI COMUNICAZIONE

Di seguito è possibile scaricare il file per visualizzare le commissioni e i titoli delle tesi del corso Baccalaureato/Laurea triennale in Scienze e tecniche della comunicazione grafica e multimediale

Di seguito è possibile scaricare il file per visualizzare le commissioni e i titoli delle tesi del corso di Licenza/Laurea magistrale in Creatività e design della comunicazione  e del corso di Licenza/Laurea magistrale in Web marketing e digital communication


DIPARTIMENTO DI PSICOLOGIA
Di seguito è possibile scaricare il file per visualizzare le commissioni e i titoli delle tesi del corso Baccalaureato/Laurea triennale in Psicologia dell’educazione

Di seguito è possibile scaricare il file per visualizzare le commissioni e i titoli delle tesi del corso di Licenza/Laurea magistrale in Psicologia clinica e di comunità


DIPARTIMENTO DI PEDAGOGIA
Di seguito è possibile scaricare il file per visualizzare le commissioni e i titoli delle tesi del corso Baccalaureato/Laurea triennale in Scienze dell’educazione Educatore sociale e del corso Baccalaureato/Laurea triennale in Scienze dell’educazione Educatore della prima infanzia

Di seguito è possibile scaricare il file per visualizzare le commissioni e i titoli delle tesi del corso di Licenza/Laurea magistrale in Governance del welfare sociale e del corso di Licenza/Laurea magistrale in Progettazione e gestione degli interventi socio educativi

Avviso pubblico di selezione per borsa di ricerca applicata
 con Unindustria Servizi & Formazione Treviso Pordenone Scarl

Il progetto, che ha come ente proponente Unindustria Servizi & Formazione Treviso Pordenone Scarl, è stato approvato e finanziato dalla Regione Veneto sul bando “Responsabilmente” di cui all’avviso DGR 948/2016.

Esso si propone due obiettivi principali:
1) il potenziamento della filiera profit-non profit per incrementare l’inclusione sociale,
2) la valutazione di modelli negoziali relazionali basati su innovazione, responsabilità e creazione congiunta di valore.
L’iniziativa prevede anche un’attività di ricerca affidata all’Università IUSVE di Venezia quale partner operativo del progetto.
IUSVE risulta quale partner operativo del progetto coinvolto nelle attività di ricerca.

La ricerca è basata su 2 (due) borse di ricerca applicata da condurre presso la o le aziende individuate dai partner di progetto. Tale attività dovrà essere svolte in stretta sinergia con le aziende oggetto di studio, assicurando la permanenza del ricercatore all’interno del contesto aziendale per una durata di tempo congrua al raggiungimento degli obiettivi di ricerca, e cioè per almeno il 70% del monte ore previsto.

Informazioni tecniche:

Titolo progetto: modelli di sviluppo etici e relazioni responsabili per la creazione di filiere sostenibili
Codice: 399-1-948-2016 
DGR 948/2016 – Responsabilmente - Ambito tematico 2 – Filiera, Clienti, Catena di Fornitura
Ente presentatore: Unindustria Servizi & Formazione Treviso Pordenone Scarl

Per conoscere descrizione dell’attività di ricerca, requisiti di ammissione dei candidati, importo della borsa di ricerca, compiti e obblighi del ricercatore, modalità di selezione è possibile scaricare il bando qui sotto:




BORSE DI RICERCA - Modulo domanda di partecipazione


Avviso pubblico di selezione per borsa di ricerca applicata
 IRECOOP Veneto

Il progetto Soft & Digital Skills: Consapevoli, Competenti e Competitivi presentato da IRECOOP Veneto è stato approvato dalla Regione Veneto. Il progetto fa riferimento all’impresa futura tra internazionalizzazione e digitalizzazione.

L’intento del progetto è di supportare aziende e liberi professionisti fornendo strumenti volti all’acquisizione di competenze trasversali e digitali per rispondere alla richiesta del mercato di lavoratori qualificati, creativi, competenti e competitivi.
L’iniziativa prevede anche un’attività di ricerca affidata all’Università IUVSE di Venezia quale partner operativo del progetto.



La ricerca è basata su 1 borsa di ricerca applicata da condurre presso l’azienda individuata dai partner di progetto. Tale attività dovrà essere svolta in stretta sinergia con l’azienda oggetto di studio, assicurando la permanenza del ricercatore all’interno del contesto aziendale per una durata di tempo congrua al raggiungimento degli obiettivi di ricerca, e cioè per almeno il 70% del monte ore previsto (equivalente a 1000 ore da suddividersi in 10 mesi). 



Informazioni tecniche:

Titolo progetto: Soft & Digital Skills: Consapevoli, Competenti e Competitivi
Codice: 52/1/1284/2016 
DGR 1284/2016 – L’impresa futura tra internazionalizzazione e digitalizzazione
Ente presentatore: IRECOOP Veneto

Per conoscere descrizione dell’attività di ricerca, requisiti di ammissione dei candidati, importo della borsa di ricerca, compiti e obblighi del ricercatore, modalità di selezione è possibile scaricare il bando qui sotto:




BORSE DI RICERCA - Modulo domanda di partecipazione


Premio SCRIVI 2017

Lo SCRIVI Centro universitario di Studi e Ricerche in Scienze Criminologiche e Vittimologia IUSVE assegna ogni anno un premio, denominato “Premio SCRIVI”, ad uno studioso che, con il suo lavoro e i suoi studi, ha contribuito allo sviluppo di tematiche di interesse criminologico e, in particolare, vittimologico.
Il nominativo del vincitore viene proposto ogni anno dal Direttore dello SCRIVI, approvato dallo IUSVE e condiviso dall’intero staff di collaboratori dello SCRIVI.
La cerimonia di conferimento del premio avviene presso l’aula magna dello IUSVE, dopo una lectio magistralis del vincitore, all’interno del Master in Criminologia, Psicologia investigativa e Psicopedagogia forense, giornata che, per l’occasione, viene aperta a tutti gli interessati.

La quarta edizione del Premio SCRIVI, presentata dal prof. Marco Monzani, si terrà Sabato 25 marzo 2017 presso l'Università IUSVE di Venezia dalle ore 9.30 alle ore 13.00.
Il Premio 2017 verrà conferito alla prof.ssa Susanna Vezzadini, già docente di Criminologia, docente di “Teoria dei processi di vittimizzazione” all'Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.
Per l'occasione la prof.ssa Vezzadini terrà una lectio magistralis dal titolo “Processi di vittimizzazione: origini sociali e interventi nella società contemporanea”.

Per poter partecipare è necessaria l'iscrizione tramite Eventbrite.

Eventbrite - PREMIO SCRIVI 2017

La filosofia del dono con il prof. Roberto Albarea

Presso la Biblioteca Civica VEZ di Mestre, venerdì 10 febbraio 2017 alle ore 18.00 si terrà un incontro con il prof. Roberto Albarea dal titolo "La filosofia del dono" a cui sono invitati tutti gli studenti e i docenti IUSVE.

Dal munus in senso antropologico, che sottende una sorta di scambio reciproco, un pegno di fedeltà e di fiducia, un simbolo di legame sociale, al dono come espressione dell'umanità di ciascuno, segnato dalla sostenibilità e dalla "leggerezza pensosa" (I. Calvino) che ispira atteggiamenti ed azioni non solo simboliche, alla ricerca di fondamenti condivisi.

Roberto Albarea, veneziano, già prof. ordinario di Pedagogia Generale e Sociale all'Università degli Studi di Udine è attualmente docente nei Dipartimenti di Psicologia e di Pedagogia dell'Università IUSVE. Le sue aree di interesse e di ricerca si focalizzano sulla filosofia dell’educazione, sulla creatività letteraria e musicale, sull'educazione estetica e sulla pedagogia della sostenibilità.

L’incontro, di riflessione sul dono e la solidarietà, in tempo di crisi a fronte di disastri che colpiscono la popolazione, è organizzato ed offerto alla cittadinanza da un gruppo di studentesse e docenti di Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata dell’Università di Udine, sede di Gorizia.
L’occasione vuole anche condividere con il territorio il progetto “UneBook per Amatrice”: studenti e docenti dell’Università degli Studi di Udine, che attraverso un laboratorio didattico, trasformatosi in solidarietà concreta, vogliono costruire una biblioteca digitale lì dove quella tradizionale cartacea è andata distrutta, dal momento dell'incontro, raccoglieranno sul loro sito unebook.uniud.it, accessibile dal giorno dell'incontro, offerte di ebook da caricare nella costituenda biblioteca digitale.

Lo IUSVE parla americano: progetto di collaborazione con USAC

IUSVE a partire da gennaio 2017 inizierà una collaborazione con USAC (University Studies Abroad Consortium) permettendo l'interazione tra studenti universitari italiani e americani.

USAC è un'associazione no-profit costituita da 33 Università americane che organizza programmi di studio all'estero per ragazzi universitari statunitensi. USAC è stata fondata nel 1982 in Nevada (USA) e ogni anno permette a più di 3500 studenti di trascorrere un periodo di studio all'estero, in una delle 46 sedi disponibili nel mondo.
In Italia ci sono 4 sedi: Torino, Viterbo, Reggio Emilia e VERONA, quest'ultima aperta nel 2016.

Questo è il video del primo incontro tra gli studenti IUSVE e USAC


#Govote: una chiamata alle urne per i Millenials

IUSVE vuole presentare ai propri studenti il progetto: GoVote. 
È un progetto del Venice Hub, sede veneta della Global Shapers Community, che punta a ridurre la distanza tra i giovani e la politica e che si concretizza in un video di sensibilizzazione sull’importanza del voto giovanile.
Alla realizzazione del progetto hanno partecipato, oltre agli shapers, anche opinion leaders e personaggi dello spettacolo che hanno rivolto ai giovani una richiesta chiara e precisa: quella di informarsi sul Referendum Costituzionale del prossimo 4 dicembre e di andare a votare.

GoVote nasce, infatti, da una riflessione a seguito delle ultime elezioni inglesi e americane, i cui esiti hanno dimostrato come i risultati spesso non rispecchino le idee dei giovani e come siano state le generazioni più anziane a decidere nel momento in cui i giovani hanno rinunciato a esprimere la loro volontà non andando alle urne.
L’astensionismo giovanile è un fenomeno degli ultimi decenni, che ha visto progressivamente crescere la preferenza verso un attivismo sociale anziché politico da parte dei più giovani. La disaffezione ai partiti e il non sentirsi rappresentati dalla classe politica dirigente sono solo alcuni degli elementi che hanno spinto i millennials verso forme di partecipazione lontane dalla politica.

Il video GoVote è dunque un tentativo appassionato di produrre vicinanza chiedendo uno sforzo culturale alle giovani generazioni e partendo dalla convinzione che coinvolgere i millennials nel processo elettorale dovrebbe essere una delle priorità per la salute della democrazia e del Paese.
Il prossimo Referendum Costituzionale è un’opportunità per mostrare che in Italia i giovani hanno voglia di assumersi le proprie responsabilità e le proprie libertà.



Il Venice Hub nasce nel novembre 2013 come sede veneta della Global Shapers Community.
La Global Shapers Community è nata nel 2011 su iniziativa del World Economic Forum, per mettere in comunicazione a livello mondiale una generazione di giovani talenti e renderla protagonista nei processi di cambiamento della società.
A questo fine, il WEF ha selezionato nelle maggiori città del mondo ragazze e ragazzi tra i 20 e i 30 anni che abbiano conseguito risultati eccezionali nei loro ambiti di interesse, con forte capacità di leadership e guidati dal desiderio di contribuire al miglioramento della società nella quale vivono.
I gruppi così formati (“Hubs”) sono gestiti autonomamente da questi giovani provenienti dai settori professionali e accademici più disparati (economisti, architetti, musicisti, avvocati, ingegneri ecc.) con l’ottica di sviluppare progetti di impatto sociale.
Oggi i Global Shapers sono presenti in 459 città e includono 6124 membri in tutti i continenti.

Contatti
:
Global Shapers Community, Venice Hub


Dorsoduro 3858
30123 Venezia
 (VE)

globalshapersvenice.org

Certificazione linguistica con Royal Cambridge School

Lo IUSVE in collaborazione con Royal Cambridge School offre agli studenti IUSVE la possibilità di sostenere nei mesi di Aprile e Maggio l’esame di certificazione linguistica necessario per studi universitari in Italia e all’estero a Livello: B1 Livello Intermedio, B2 Livello Post-Intermedio, C1 Livello Avanzato di efficienza autonomia, l CEFR (Quadro Comune di Riferimento Europeo).

L’ente certificatore è LCCI/PEARSON riconosciuto dal British Council e accreditato MIUR.
I corsi modulari di preparazione all’esame inizieranno con cadenza settimanale, dopo le sessioni d’esame degli studenti, per un totale di 4 incontri di ore 3 ciascuno. I corsi verranno attivati con un numero minimo di 10 studenti.
I candidati potranno scegliere se sostenere solo l’esame per la certificazione e prepararsi autonomamente all’esame, oppure frequentare il corso preparatorio di ore 12 proposto da IUSVE e Royal Cambridge. Prima dei corsi sarà eseguito un Test di Posizionamento (Placement Test).

Costi:
Certificazione Linguistica: Euro 150,00
Corso opzionale ore 12: Euro 50,00

Per ulteriori informazioni si prega di contattare
Prof. Brett Terence (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
Dott.ssa Cinzia Tieuli (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Sito web di riferimento: www.royalcambridgeschool.com

Di seguito è possibile scaricare il modulo per la richiesta della certificazione linguistica:




Si ricorda agli studenti del Dipartimento di Comunicazione che la presente certificazione non sostituisce e non esonera dal sostenimento dei test di lingua inglese previsti dal Piano di studi e dal Regolamento.