ORGANIZZAZIONE
Il corso prevede 152 ore di lezione frontale distribuite su 19 incontri + 8 ore di discussione project work + 88 ore FAD + 50 ore visite esterne/seminari.

CALENDARIO DELLE LEZIONI

 


PIANO DI STUDI



 

Posti disponibili: 25 posti
Obbligo di frequenza: 2/3 del monte ore complessivo del corso


DOCENTI

MODULO: LE SFIDE NELL’ECONOMIA SOCIALE

zamagni

Stefano Zamagni è professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna) e Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
Si È Laureato Nel 1966 In Economia E Commercio Presso L'Università Cattolica Del Sacro Cuore E Dal 1969 Al 1973 Si È Specializzato All'Università Di Oxford (UK) Presso Il Linacre College.
Le Sue Attività accademico-amministrative Spaziano In Una Pluralità Di Direzioni, Fra Le Quali La Presidenza Del Comitato Scientifico Di AICCON (Associazione Italiana Per La Cultura Cooperativa E Delle Organizzazioni Non Profit). E’ Presidente Dell’Osservatorio Nazionale Per Le Politiche Familiari, Roma.
Molteplici Sono Le onorificenze, i riconoscimenti e le appartenenze ad accademie. Si Ricordano, Fra Le Altre: Nel 1989 È Risultato Vincitore Del Premio St. Vincent Per L'economia, Nel 1995 Del Premio Capri Per La Saggistica, Dal 1991 Consultore Del Pontificio Consiglio Di "Iustitia Et Pax" E Dal 2019 Presidente Della Pontificia Accademia Delle Scienze Sociali. Riguardo Alle attività scientifico-organizzative: È Membro Del Comitato Scientifico Di Numerose Riviste Economiche Nazionali E Internazionali (quali Ad Esempio, Economia Politica, Italian Economic Papers, Economics And Philosophy, Mind And Society).

 

biagi

Lorenzo Biagi è direttore del dipartimento di pedagogia e docente di Antropologia filosofica, Etica, Antropologia economica e Antropologia pedagogica presso l’istituto Salesiano (IUSVE-Venezia), insegna discipline filosofiche presso l’istituto teologico di Treviso. E’ stato segretario generale della Fondazione Lanza istituto di ricerca nel campo dell'etica applicata, e attualmente è direttore scientifico della rivista "Etica per le professioni". Svolge attività di formazione nel settore dell’impresa sociale e del volontariato. Il suo campo di ricerca è l'antropologia e l'etica della cooperazione. Tra le sue più recenti pubblicazioni: Corruzione, Ed. Messaggero, Padova 2014; Politica, Ed. Messaggero, Padova 2017; Unico e molteplice. Per una fondazione antropologica oltre l’individualismo, Libreriauniversitaria 2019, Uomo, Ed. Messaggero, Padova 2020.

MODULO: ECONOMIA CIVILE, ECONOMIA SOCIALE E LE TRASFORMAZIONI SOCIALI ATTUALI

gui

Benedetto Gui è professore ordinario di Economia Politica nell’Istituto Universitario Sophia di Loppiano (Firenze). Precedentemente è stato professore ordinario di Economia Politica nell’Università di Padova, professore straordinario nell’Università di Bari e professore associato nelle Università di Trieste e Venezia. Ha avuto posizioni come studioso visiting presso: State University of New York at Stony Brook; Cornell University; Istituto Universitario Europeo, Florence (Jean Monnet Fellowship); Cambridge University; London School of Economics; Stanford University; Boston University; University of East Anglia.Referee, tra le altre, per le riviste: Journal of Comparative Economics, Journal of Economic Behavior & Organization, Journal of Economics, Social Indicators Research, Voluntas: International Journal of Voluntary and Nonprofit Organizations. E’ autore di numerosi capitoli in libri collettanei, di articoli apparsi in riviste internazionali (tra cui Annals of Public and Cooperative Economics, Journal of Comparative Economics, Journal of Labor Economics. È membro della Commissione internazionale del progetto “Economia di Comunione”.

 

Raimondello Orsini ha conseguito il Dottorato in Economia Politica presso Università di Bologna nel 1997. Professore associato di economia politica del dipartimento di Scienze Economiche dell’università di Bologna. Dal 2008 direttore del LES (Laboratorio di Economia Sperimentale) di Forlì e dal 2007 presidente del Comitato Scientifico della Biblioteca del Dipartimento di Scienze Economiche. La sua attività di ricerca è orientata alla Microeconomia: modelli di concorrenza imperfetta, concorrenza posizionale, esternalità di rete, innovazione di processo e di prodotto, modelli di simulazione con agenti eterogenei, razionalità limitata, reti neurali; etica ed economia, economia sperimentale.

 

dagnes

Joselle Dagnes è ricercatrice post-doc di Sociologia economica presso l’Università di Torino, aderisce al collettivo per l’economia fondamentale: una rete di ricerca internazionale che coinvolge sociologi, economisti, geografi e giuristi italiani, britannici, spagnoli, austriaci. È una rete aperta, che si è costituita a partire dal Manifesto for the Foundational Economy del Center for Research on Socio-Cultural Change dell’Università di Manchester (2013).
Tra le sue pubblicazioni: Building Alternatives from the Bottom-up: The Case of Alternative Food Networks, in «Agriculture and Agricultural Science Procedia», 2016 (con F. Barbera); The Italian Way to Financial Accumulation. Personal Networks and Informal Practices of the Italian Economic Elites, in «Sociologija», 2016 (con A. Salento).

MODULO: L’ACCOUNTABILITY E GLI STRUMENTI FINANZIARI INNOVATIVI

 

padovani

Emanuele Padovani è professore associato presso l'Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Facoltà di Economia e Dipartimento di Scienze Aziendali di Forlì, dove insegna Programmazione e Controllo, Public Performance Governance and Service Delivery, Fundamentals of Healthcare Management, e Management and Accounting of Public-Private Partnerships. Ha conseguito il dottorato di ricerca (Ph.D.) in economia aziendale presso l'Università di Ferrara nel 2005. E' stato docente incaricato per il corso livello master in Management Accounting in Public Sector Organizations presso Aarhus School of Business, Aarhus, Danimarca nel 2009 ed è stato visiting professor in altre università estere. Esperto in analisi finanziaria e della performance del settore pubblico locale (enti locali, regioni, agenzie, partecipate) domestico ed internazionale e controllo di gestione negli enti pubblici ed in sanità.

Emilia Gazzoni è Vicepresidente della Scuola di Economia e Management di Forlì, docente di “Programmazione e Controllo e Management Sanitario” presso il Corso di Laurea in Economia delle Imprese Cooperative e delle Organizzazioni Non Profit, presso la Facoltà di Economia di Forlì.
Ha conseguito la Laurea magistrale in Economia e commercio nel 1994 presso la facoltà di economia dell’Università degli studi di Bologna.
Inoltre, è abilitata alla professione di Dottore Commercialista e Revisore Contabile, oltre ad essere iscritta all’Albo degli esperti, dei collaboratori e dei ricercatori di AGENAS.
Da anni opera sui sistemi di programmazione e controllo e sui sistemi di costing, svolgendo attività di consulenza e di formazione presso aziende profit e nonprofit.

 

Venetex.net è un modo nuovo di ripensare l’economia locale: interconnessa e
collaborativa, sostenuta dalla forza del gruppo e dalla fiducia reciproca. Si tratta di un Circuito integrato progettato per facilitare le relazioni tra soggetti economici operanti sul territorio e per fornire loro strumenti di pagamento e di credito paralleli e complementari.

MODULO: DIRITTO NELL’ECONOMIA SOCIALE

bond

Avv. Riccardo Bond, iscritto all’Albo degli Avvocati del Foro di Bologna dal 2013, ha conseguito un master in appalti pubblici. Opera da diversi anni nell’ambito del diritto amministrativo e civile. Oltre all’attività di assistenza stragiudiziale, si occupa stabilmente di consulenza e supporto al RUP nell’ambito degli appalti e concessioni, con attivo diverse collaborazioni con Amministrazioni Pubbliche e clienti privati, nonché di attività di formazione, al fine di rendere semplice e fruibile una materia complessa e mutevole come quella degli appalti pubblici. Ha esperienze significative nell’ambito del partenariato pubblico-privato.

MODULO: ANALIZZARE, PREVEDERE E TRASFORMARE NELL’ECONOMIA SOCIALE

salvaterra

Luca Salvaterra, dopo la laurea in Economia e Commercio conseguita nel 1999 presso l’Università degli Studi di Trento, ha frequentato un “Master in Business Administration” presso l’Accademia di Commercio e Turismo di Trento. Successivamente ha maturato un’esperienza biennale presso l’ufficio Contabilità Industriale di una grande azienda di trasporti. Dal 2002 opera come consulente aziendale e si occupa di tematiche aziendali legate allo sviluppo organizzativo, all’orientamento alla qualità e al miglioramento continuo, alle certificazioni ISO e al controllo di gestione (budget e contabilità analitica). È socio fondatore di Dream Srl di cui oggi riveste il ruolo di amministratore. 

MODULO: LABORATORIO DI INNOVAZIONE DI IMPRESA SOCIALE

venturini

Francesco Venturini, formazione sociologica e pedagogica con master in prevenzione sociale ed esperienza nell’ambito del Management dell’innovazione sociale. Da diversi anni si occupa di startup e innovazione sociale per varie imprese del veneziano e padovano, con cui ha avviato molteplici attività imprenditoriali capaci di coniugare gli obiettivi sociali a quelli economici.
Recentemente ha collaborato con l’Università Ca’ Foscari di Venezia, all’interno del progetto di ricerca “Bumo_Bee”, osservando l’area “workers” delle aziende B Corp. Svolge attività di formazione per aziende private in materia di innovazione sociale, project management, avvio d’impresa e business planning. Inoltre, assiste enti e realtà territoriali, come Avis Regionale Veneto, nello sviluppo e promozione di attività nell’ambito del volontariato d’impresa e dell’impatto sociale.