Corso Alta Formazione in: Learning By Doing - Sviluppo personale e dinamiche di gruppo (corso base) - 2a edizione

Dopo il successo straordinario della prima edizione, IUSVE propone la seconda edizione del Corso Learning By Doing e dinamiche di gruppo.
Il Corso ha come obiettivo quello di offrire competenze legate alla conduzione di gruppi con diversi ruoli (facilitatore, conduttore, animatore, educatore, docente, trainer, psicologo, psicoterapeuta, …) secondo la metodologia del Learning By Doing (LBD).

Questa metodologia, insegnata allo IUSVE dal 2013 tramite Laboratori e Trainings base ed avanzati, ha riscontrato un altissimo indice di gradimento tra i docenti universitari, studenti universitari di diversi dipartimenti, docenti e formatori di scuole e CFP, educatori, dipendenti e dirigenti di aziende profit e non-profit, ong, genitori, gruppi giovanili di diversa estrazione, insegnanti delle scuole medie e superiori, educatori, psicologi e psicoterapeuti.

La presenza di studi e ricerche sulla metodologia e la validazione in termini professionali, non ultimo il riconoscimento del MIUR come metodologia didattica, spinge IUSVE a dare una forma più strutturata e completa all’offerta attivata in questi anni proponendo il Corso di Alta Formazione in “Learning By Doing, sviluppo personale e dinamiche di gruppo”, alla sua 2a edizione.

Il Corso si colloca all’interno di un orizzonte antropologico-pedagogico aperto ai valori umani che danno significato all’esistenza e alla professione come forma di servizio.
La metodologia LBD ha una elevata affinità e complementarietà con diversi sistemi educativi e preventivi, sia a livello contenutistico che metodologico, vedendo i destinatari protagonisti del loro apprendimento e della loro crescita personale, con l’etica del servizio come sfondo di pensiero sociale.
È spendibile in Università, Scuole, Centri di Formazione, Centri di volontariato, Associazioni, Libera professione, Oratori, Pastorale Giovanile, Aziende, Gruppi Professionali che hanno a cuore la persona ed il benessere di chi lavora all’interno. È declinabile in tutti gli ambienti in cui si ha a che fare con le persone, con la crescita personale, con il miglioramento delle “soft skills” personali.

I docenti del Corso sono stati scelti in base alle loro competenze specifiche negli ambiti di docenza e alla loro capacità di lavorare secondo LBD come trainer a livello nazionale e internazionale.

Scarica il programma del corso

 

 

Obiettivi
Il Corso di Alta Formazione si prefigge di presentare ai partecipanti diverse applicazioni della metodologia LBD facendole vivere in prima persona.

Il Corso è di base, per coloro che non ne hanno mai fatto esperienza o che l'hanno incontrata occasionalmente, e si inserisce armonicamente nel percorso più ampio offerto da IUSVE che prevede summer school, winter school, laboratori e progetti internazionali.

Alla fine del corso ci si aspetta che i partecipanti:

  • abbiano maturato una visione metodologica ed una impostazione mentale che consenta loro di trasformare le loro proposte secondo la metodologia LBD
  • abbiano guadagnato elementi di arricchimento del loro bagaglio personale esistenziale e professionale che consentano di integrare questa metodologia con quanto di "buono" già fanno
  • abbiano vissuto un'esperienza significativa della metodologia applicata a diversi ambiti

È previsto un proseguimento del percorso negli anni successivi che consenta ai partecipanti di approfondire la metodologia, personalizzarla, lavorare con strumenti più complessi e di "gestione" più avanzata a livello di competenze, prendere confidenza con la metodologia, utilizzare alcuni "processi" più elaborati.

Metodologia
Dal punto di vista teoretico LBD annovera tra ideatori e sostenitori J. Piaget, J. Dewey, K. Lewin, D.A. Kolb, e si avvale nel caso del Corso in oggetto di elementi di psicologia che integrano la scuola umanistico esistenziale, l’analisi transazionale integrata, la terapia ricostruttiva interpersonale, la Gestalt, la psicologia cognitivo comportamentale.

La metodologia LBD si caratterizza per l'utilizzo di processi, ossia dinamiche individuali, a diadi o di piccolo gruppo o di grande gruppo, che consentono di imparare dalla propria esperienza: nello specifico il LBD vede i partecipanti impegnati emotivamente, fisicamente, socialmente, intellettualmente e spiritualmente in esperienze di apprendimento.

I destinatari attraverso i processi imparano dalla propria esperienza: creano e sviluppano cioè la propria conoscenza individuale riguardanti le questioni in oggetto.

La conoscenza è collegata alle esigenze e al livello di apprendimento di ogni partecipante in quel momento specifico. In questo modo l'apprendimento diventa processo specifico e individuale, in quanto dipende dalla persona, dal suo comportamento, dalle reazioni e dalle emozioni, dall'atteggiamento e dal modo di pensare.

Tra gli strumenti utilizzati ci saranno: “processi”, attività artistiche, lavoro di squadra, dinamiche in ambienti esterni e interni, mezzi multimediali, esperienze di vita reale, simulazioni, commenti, riflessioni, debriefing.

Attraverso il LBD si accede personalmente e come gruppo a quelle funzioni del gioco che tanti pedagogisti e psicologi hanno sottolineato come fondamentali per l'apprendimento, lo sviluppo e la crescita. Il gioco e le modalità interattive dinamiche e divertenti permettono infatti alla persona di attingere ad uno stato di libertà, di creatività e di esplorazione che è associato con l'apprendimento primario tipico dell'infanzia.

Dopo le attività e i processi, verranno tenuti momenti di debriefing, ossia i partecipanti avranno l’opportunità di guardarsi dall'esterno, come se si vedessero attraverso delle telecamere, e cercheranno di individuare i loro patterns, cioè i meccanismi di pensiero e di azione disfunzionali e funzionali; confermare e potenziare ciò che funziona, cambiare ciò che non funziona.

La presenza di docenti esperti nei diversi ambiti garantirà la qualità del percorso, l’idoneità dei debriefing e degli interventi sui singoli e sul gruppo.

Destinatari

  • Persone che lavorano con i gruppi o intendono acquisire competenze per lavorare con gruppi in diversi ambiti: (aziendale, scolastico, ricreativo, sportivo, associazionistico...etc) 
  • Insegnanti (specialmente delle scuole superiori)
  • Educatori (comunità, centri giovanili, etc)
  • Scout (CoCa e oltre), Responsabili centri giovanili
  • Trainers che lavorano con i gruppi
  • Coordinatori
  • Psicologi
  • Psicoterapeuti
  • Persone che hanno responsabilità su gruppi aziendali
  • Chiunque voglia accrescere le competenze per lavorare in questo ambito.