Improvvisazione, relazione, comunicazione e gioco

Da Lunedì 7 Novembre dalle 16.30 alle 19.00 presso il Campus di Mestre, lo IUSVE organizza un corso di 10 incontri di laboratorio teatrale aperti a tutti tenuti dalla Dott.ssa Evarossella Biolo.

Per parlare in pubblico, per essere funzionali nell’espressione dei concetti, è fondamentale che l’intera comunicazione, verbale e non, sia efficace. Per sviluppare le capacità espressive e comunicative, il teatro offre molti spunti e, in particolare attraverso il percorso proposto, porta ad avere consapevolezza dell’unicità del proprio stile comunicativo, potenziandone e sviluppandone le sfumature.
Il corso prevede un lavoro sull’improvvisazione teatrale, sul racconto, sulla creazione e sul gioco.

Dott.ssa Evarossella Biolo: attrice professionista e formatrice teatrale. Dottoressa in Sc. dell’Educazione, PhD in Sc. Storiche specializzata in ricerche su teatro e territorio.
La sua formazione artistica ha attraversato principalmente tre stili: il teatro d’attore, il clown e la danza. Con maestri del calibro di C. Pezzoli, G. Musso, A. Celestini e molti altri ha imparato cosa significa stare in scena, con la sua identità ma senza farsi schiacciare da ciò che è per poter diventare altro da se. Ha approfondito il clown per svariati anni con maestri della scuola lecoquiana e collaborando con loro a diversi spettacoli come attrice. Continua a studiare danza per non perdere mai la consapevolezza che stare in scena significa esserci con corpo e mente.
La didattica teatrale che propone nasce, interseca ed elabora gli insegnamenti di tutti i maestri che ha incontrato e che continua ad incontrare nel suo percorso d’attrice e fa perno su alcuni concetti quali il gioco, il piacere, la relazione, l’ascolto, la conoscenza di sé e del gruppo.

Quota di iscrizione studenti IUSVE: 90 €
Quota di iscrizione non studenti IUSVE: 160 €

Il corso sarà attivato al raggiungimento di 12 iscritti.
Per iscrizioni e ulteriori informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 31 ottobre.

Tags: comunicazione, relazione, improvvisazione, teatro, gioco