TASSA IMMATRICOLAZIONE E TASSA ISCRIZIONE ANNUALE

Gli studenti che si immatricolano al primo anno devono versare 300 euro all’atto di immatricolazione (100 di tassa di immatricolazione e 200 a titolo di acconto sulla prima rata).

Gli studenti immatricolati negli anni precedenti devono versare la tassa d’iscrizione annuale di 100 euro assieme alla prima rata entro il 22 settembre 2022 ad eccezione del 1° anno fuori corso, per i quali la scadenza è il 20 marzo 2023.

I neo-immatricolati che hanno versato (prima dell’iscrizione) 50 euro per la convalida ECTS, possono chiedere la detrazione di tale importo dal versamento della 1° rata e comunque entro il 1° anno di frequenza. Dal 2° anno e successivi l’importo non potrà essere più recuperato.

L’iscrizione al nuovo anno accademico avverrà con modalità online da parte dello studente tramite Pagina Personale Studente (PPS); per essere ammessi all’anno successivo è necessario essere in regola con tutti i pagamenti dell’anno precedente.


TASSE UNIVERSITARIE

Gli importi delle tasse variano a seconda dell’anno d’immatricolazione e rimangono invariati nei tre anni di corso regolare (Lauree triennali) o nei due anni di corso regolare (Lauree magistrali).

Le rate devono essere versate rispettando le scadenze e gli importi indicati nelle tabelle di riferimento sotto riportate e tenendo conto dell’anno di immatricolazione.

Per gli studenti “in corso” sono previste quattro rate annuali più la tassa di immatricolazione o di iscrizione agli anni successivi al primo di 100 euro che sarà aggiunta alla prima rata.

RIDUZIONE PER FAMIGLIE CON PIÙ DI UN COMPONENTE ISCRITTO ALLO IUSVE.

Per l’anno accademico 2022/2023 è prevista una riduzione forfettaria sulle tasse universitarie per gli studenti iscritti allo IUSVE appartenenti allo stesso nucleo familiare.

L’agevolazione sarà concessa su richiesta dello studente nel caso in cui ciascun componente del nucleo familiare sia in possesso dei seguenti requisiti:

  • risulti in regola con il pagamento delle tasse
  • risulti a carico del medesimo nucleo familiare.

La domanda va presentata tramite apposito modulo “Richiesta riduzione famiglia” da inviare in formato digitale all’ufficio Contabilità Studenti (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Per l’a.a. 2022/2023 la riduzione forfettaria è stabilita in 500 euro da applicare a ciascun componente del medesimo nucleo familiare iscritto ad un Baccalaureato o Licenza dello IUSVE.

La riduzione è prevista anche se uno dei componenti è iscritto ad un Diploma universitario di primo o secondo livello dello IUSVE. La riduzione non è prevista in caso di iscrizione ad un corso di Alta Formazione.

Scarica il modulo per la richiesta





TASSE UNIVERSITARIE PER NEO IMMATRICOLATI A.A. 2022-2023

Scadenza rate

Baccalaureato/ Laurea Triennale
Area di Psicologia

Baccalaureato/ Laurea Triennale
Area di Pedagogia

Baccalaureato/ Laurea Triennale
Area di Comunicazione ed educazione

Licenza/ Laurea Magistrale tutte le Aree

Acconto 1°rata
(versato all’atto di immatricolazione)

€ 200

€ 200

€ 200

€ 200

Saldo 1° rata
22/09/2022

€ 650

€ 650

€ 675

€ 688

2° rata
02/11/2022

€ 650

€ 650

€ 675

€ 688

3° rata
20/02/2023

€ 625

€ 625

€ 650

€ 687

4° rata
20/04/2023

€ 625

€ 625

€ 650

€ 687

Totale tasse universitarie

€ 2.750

€2.750

€ 2.850

€ 2.950

Tassa iscrizione

€ 100

€ 100

€ 100

€ 100

Il totale della prima rata è formato dall’acconto versato all’atto di immatricolazione (200 euro) più l’importo indicato nella riga “saldo 1° rata” (es. per PSE il totale è di 850 euro).

I 100 euro della tassa di iscrizione si versano al momento dell’immatricolazione assieme all’acconto 1° rata.

MODALITA’ DI PAGAMENTO TASSE UNIVERSITARIE

Tutte le informazioni sulle tasse relative al proprio percorso di studi (tasse, more, diritti di segreteria o altro) sono disponibili per lo Studente nella PPS, alla sezione “Segreteria”>”Tasse”. Qui sono evidenziati gli importi e le date di scadenza delle rate.

Tutti i pagamenti devono essere corrisposti esclusivamente tramite MAV da generare nella PPS (www.iusve.it/PPS percorso: “Segreteria > Tasse > a.a.22/23”).

Lo Studente dovrà generare il MAV corrispondente all’addebito da pagare (selezionare solo il pagamento da effettuare e successivamente cliccare su “GENERA MAV ELETTRONICO” ottenendo un file PDF) e scaricare il bollettino con cui effettuare il pagamento.

Entro circa 3 giorni lavorativi il sistema aggiorna automaticamente la PPS senza necessità di invio di ricevute o contabile del bonifico da parte dello Studente, salvo specifica richiesta.

Gli addebiti non presenti nella suddetta PPS, come ad esempio richiesta di certificati a pagamento o altro, dovranno essere richiesti a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e verranno inseriti tra le “tasse varie” (al fondo della pagina).

STUDENTI "FUORI CORSO"

Si entra nella modalità di studente “fuori corso” dopo aver pagato le rate complete per sei semestri (Baccalaureato) o quattro semestri (licenza) a prescindere da eventuali ECTS riconosciuti che potrebbero far abbreviare il percorso accademico.

Diventa studente “fuori corso”, chi non si laurea entro il semestre successivo a quello di conclusione del Baccalaureato (sei semestri) o della Licenza (quattro semestri).

Gli importi delle tasse di “fuori corso” sono calcolati sulle tasse universitarie del primo anno in corso dell’anno accademico corrente.

Gli studenti “fuori corso” sono tenuti al pagamento della tassa di iscrizione di 100 euro per ogni anno accademico e alle seguenti tasse universitarie:

  • 30% delle tasse annuali dell’anno accademico corrente per il 1° anno fuori corso;
  • 40% delle tasse annuali dell’anno accademico corrente per il 2° anno fuori corso;
  • 60% delle tasse annuali dell’anno accademico corrente per il 3° anno fuori corso e oltre.


Per le modalità di pagamento delle tasse per il “Fuori corso”, consultare la Guida ai pagamenti delle tasse universitarie.


DIRITTI DI MORA

Per il calcolo dei diritti di mora, la data di pagamento del MAV determina l'importo da versare.

Il mancato rispetto delle scadenze comporta l'addebito di una mora così calcolata:

  • 10 euro dal 6° al 15° giorno di ritardo
  • 25 euro dal 16° fino al 30° giorno di ritardo
  • 50 euro oltre il 30° giorno di ritardo.

L’Ufficio Contabilità IUSVE provvederà ad aggiornare la PPS dello studente con l’importo relativo ai diritti di mora eventualmente dovuti seguendo le seguenti tempistiche:

  • Per i Corsi universitari: per la prima e seconda rata entro la fine del primo semestre (con medesima scadenza pagamento della terza rata) e per la terza e quarta rata in seguito al superamento del 30° giorno dalla scadenza prevista per le stesse. Lo studente che non avrà saldato eventuali more già caricate in PPS non potrà iscriversi agli esami.
  • Per i Corsi Post lauream: in seguito al superamento del 30° giorno dalla scadenza di ogni singola rata.

 

Qui è possibile scaricare la Guida ai pagamenti delle tasse universitarie 2022-2023:




Per maggiori informazioni:
dott. Claudio Canovese (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)